IL NOSTRO TERRITORIO

rispettiamo la tradizione

Il territorio della provincia di Trapani è naturalmente vocato a produrre da tempi antichi olio di ottima qualità, riconosciuto oggi con la DOP Valli Trapanesi. Il nostro Oliveto si trova poi in una posizione speciale perché è circondato dalla riserva naturale di sughereta di Angimbè; un bellissimo bosco a prevalenza di piante da sughero che rende il nostro territorio privo di qualsiasi contaminazione ambientale. Questo ci rende molto fieri perché sappiamo che i nostri alberi sono sani e producono un olio 100% naturale. A pochi passi dal nostro territorio si trovano il tempio e l’anfiteatro di Segesta, le terme segestane e le incantevoli spiagge di scopello.

Pratichiamo la coltivazione biologica e la concimazione del terreno è fatta con sostanze naturali, inoltre è adottata la pratica del sovescio e dell’inerbimento con leguminose. L’azienda, inoltre, aderisce al piano di controllo certificazione DOP Valli Trapanesi, garantito dal MIPAF e controllato dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura della provincia di Trapani.

CURIOSITÁ STORICHE

Attorno al XV secolo d.C., nella zona del Trapanese, si registrò un incremento della produzione dell’olio di oliva in seguito a una forte migrazione di Ebrei verso Trapani. Aumentò cosí il fabbisogno di olio, data l’importanza del derivato nelle celebrazioni religiose, ma anche per la cucina ebraica.

In quel periodo, l’impiego dei frantoi, influenzó la crescita della produzione olearia, sia per le olive che per la molitura della canna da zucchero e per torchiare l’uva. Bisogna risalire all’epoca fenicia per datare le prime coltivazioni di olivo presenti nel territorio della Sicilia occidentale, punto imprescindibile nelle rotte dei navigatori dell’epoca. Tale coltura fu portata avanti anche in epoca classica prima dai Greci e poi dai Romani, che intuirono le straordinarie potenzialità del terreno e del clima di questa area. Tuttavia, l’olivicoltura assunse realmente una dimensione ragguardevole con l’epoca moderna; in particolare, si deve ai Borboni l’intuizione di affidare a questa coltura un ruolo fondamentale nella crescita economica dell’intero territorio. Il materiale storico dell’epoca testimonia infatti l’impiego massiccio di risorse per rivitalizzare la produzione di olio, da quel momento definitivamente parte dell’economia locale. Ancora oggi, nel territorio della provincia di Trapani, sono presenti alcuni oliveti impiantati dagli Spagnoli durante i due secoli della loro dominazione in terra di Sicilia.

IL NOSTRO BLOG

Scopri curiosità, gustose ricette e informazioni utili.